Sito ufficiale Granamica

HomeNewsArticoliIMPRESSIONI DI SETTEMBRE

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

IMPRESSIONI DI SETTEMBRE

03/09/2019 17:33

“L'estate sta finendo” cantavano i Righeira e ieri, già primo settembre, se n'è accorta anche la Granamica di Mister Nesi, scesa in campo per la prima di Campionato al Biavati di Corticella.
Il mister ha cercato di amalgamare le new entry e i confermati per schierare la formazione possibile, guidata in campo dall'inossidabile capitano Alessandro Puggioli, ieri santificato dopo pochi minuti quando spazza dalla riga di porta un pallone che aveva già saltato Farinella. La partita sembra segnata dal caldo e dall'afa pressante ma riserva anche tante emozioni. La prima occasione è appunto quella del Corticella che San Puggio salva dalla riga, ma gli ospiti rispondono per le rime: le due punte Protti e Vanzini si fanno notare per dinamismo e dialogano molto tra loro. Il giovane attaccante ex Copparese svaria nelle praterie della difesa dei locali e riesce a strisciare una palla per Protti che anticipa tutti sul primo palo e calcia a colpo sicuro: l'unico che non si fa fregare purtroppo è il palo, che rimane lì e si fa colpire dal pallone salvando i padroni di casa.
Sempre dal duo Protti-Vanzini nasce un'altra grande occasione, uno-due veloce, Vanzini con un tocco libera Protti che si trova davanti a Garoia, ma è defilato e ha poco spazio così l'estremo difensore riesce a mettere in angolo.
Vanzini è ancora incontenibile e viene fermato da Resta in maniera fallosa, infatti il difensore viene ammonito.
In difesa accanto a Puggioli gioca Garetto che tutti noi ormai conosciamo: sappiamo della sua grande grinta, del suo temperamento della sua voglia e disponibilità, del suo essere tignoso in campo, ma lui zitto zitto, al 38' ci ricorda che a volte basta un cross sul secondo palo, un'uscita non bellissima del portiere e poi ci pensa lui 0-1. La Granamica va in vantaggio proprio così.
La Granamica cerca subito il secondo e ne avrebbe l'opportunità con Vanzini che si invola in fascia, ma vine fermato da Cipriano Massimo con un'entrata assassina che meriterebbe il rosso, ma ottiene solo il giallo.
Dura poco la gioia, il tempo che Nanetti (gran bel giocatore) sfrutta tutta la sua furbizia entrando in area e, appoggiandosi a Garetto, cadere trovando il contatto. L'arbitro decreta subito il rigore. Lo stesso Nanetti non sbaglia e pareggia. 1-1 e fine primo tempo.
I padroni di casa impattano sicuramente meglio il secondo tempo e al 53' l'arbitro vede uno scontro di gioco (fallo su un giocatore della Granamica) ma dà punizione al Corticella trova il raddoppio con Broglia, che di testa taglia davanti a Tomatis e insacca Farinella. 2-1
Fiorentini entra per Protti e Baldazzi prende il posto di Hinek. Parte da qui la reazione Granamica: lancio per Fiorentini che di petto se la porta avanti lasciando sul posto Resta e tira al volo ma è troppo centrale. Nesi cambia anche l'esordiente Poppi con il giovane Graziano sulla destra dando più spinta alla squadra che prende forza e coraggio e con la regia di Marchesi fa chiudere il Corticella dietro.
Una fitta rete di passaggi, un possesso prolungato sulla trequarti ad aspettare un movimento, questa è l'ultima mezz'ora Granamica. Il movimento arriva da Baldazzi che riceve il pallone dopo un taglio e insacca con uno splendido “scavino” di mancino. Troppo bello per essere vero. Infatti purtroppo la bandierina del segnalinee è alzata per fuorigioco e il gol viene annullato.
Sulla destra Graziano spinge e arrivano parecchie azioni, cross e angoli. Su uno di questi è ancora Garetto a segnare e trovare il pareggio: l'arbitro però fischia e indica fallo dello stesso Garetto e punizione per la difesa.
Fiorentini guadagna un'altra punizione per una trattenuta di Resta che viene graziato dal secondo giallo. Puggioli si incarica della battuta ma Garoia devia il pallone. C'è tempo per l'esordio del giovane Xhuveli sulla trequarti per provare a pareggiare. Mancano pochi minuti, Farinella batte una punizione dalla propria trequarti diretta su Capitan Puggioli portatosi all'attacco al limite dell'area avversaria dove viene atterrato: punizione. Capitan Puggioli batte un'altra volta e trova una super risposta di Garoia che mette in angolo con un guizzo. Invece dell'angolo però arriva il triplice fischio.
Si potrebbero dire tante cose su questo derby: che il rigore è generoso, che Cipriano e Resta avrebbero meritato il rosso, che la punizione del vantaggio ospite era per la Granamica, che due gol annullati e un palo sono sfortuna, andando così avanti all'infinito ma non ne vale la pena perchè è solo la prima giornata. Bravo dunque il Corticella a portare a casa i tre punti.


articolo a cura del Pierre

Seguici su Facebook

Classifica